Logo Università Urbino

Olympus è l'Osservatorio per il monitoraggio permanente della legislazione e giurisprudenza sulla sicurezza del lavoro costituito presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Urbino Carlo Bo

 

Olympus nasce nel gennaio 2006 da una comune iniziativa della Facoltà di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Urbino Carlo Bo, della Regione Marche e dell'Inail - Direzione regionale per le Marche.

Logo MarcheLogo Inail
   
 

COVID-19 e sicurezza sul lavoro

 

Ultimo numero


n. 1/2020

Saggi
Paolo Pascucci, Un seminario italo-spagnolo su: “Revisando el Derecho del Trabajo desde la óptica de la seguridad y salud laboral” (Rivisitando il Diritto del lavoro con l’ottica della salute e sicurezza sul lavoro). Presentazione: un abbraccio scientifico, e non solo, tra Italia e Spagna
Antonio Pedro Baylos Grau, Revisitando el derecho del trabajo desde la óptica de la seguridad y salud laboral. Una introducción

Paolo Pascucci, Derecho de la salud y de la seguridad laboral y derecho del trabajo general. Algunas breves consideraciones metodológicas

Joaquín Aparicio Tovar, La dimensión constitucional de la seguridad y salud en el trabajo

Chiara Lazzari, L’individuazione del datore di lavoro per la sicurezza e i suoi riflessi sul piano sistematico

Francisco Trillo Párraga, Apuntes para la reconstrucción de un derecho del trabajo insolente y sensible. A propósito del concepto de trabajador subordinado

Angelo Delogu, La definizione di lavoratore in materia di salute e sicurezza: dall’universalità della tutela ai nuovi bisogni di tutela

Amparo Merino Segovia, Promoción de la seguridad y salud en los lugares de trabajo. Medidas de participación e intervención colectiva

Luciano Angelini, Rappresentanza e partecipazione nel diritto della salute e sicurezza dei lavoratori in Italia

Paolo Pascucci, Ancora su coronavirus e sicurezza sul lavoro: novità e conferme nello ius superveniens del d.P.C.M. 22 marzo 2020 e soprattutto del d.l. n. 19/2020

Chiara Lazzari, Per un (più) moderno diritto della salute e della sicurezza sul lavoro: primi spunti di riflessione a partire dall’emergenza da Covid-19

Eugenio Erario Boccafurni, Michele Fatigato, Covid-19 e infortuni sul lavoro: l’equiparazione tra causa violenta e causa virulenta nelle malattie professionali ai fini dell’accesso al relativo trattamento economico nella conversione in legge del c.d. d.l. “Cura Italia”

Note e dibattiti

La Peccerella Luigi, Infezione da coronavirus e tutela contro gli infortuni e le malattie professionali

Chiara Lazzari, Sicurezza sul lavoro e Covid-19. Appunti per una prospettiva di genere

Numeri precedenti

n. 2/2019

n. 1/2019

n. 2/2018

n. 1/2018

n. 2/2017

n. 1/2017

n. 2/2016

n. 1/2016


Nuova offerta formativa del

 

Dipartimento di Giurisprudenza
Scuola di Giurisprudenza

2020/2021


Scuola estiva di introduzione alle scienze giuridiche per studenti pre-universitari

UniUrb blended alla Scuola di Giurisprudenza
20/24 luglio 2020

 

 

 

Corso triennale in Scienze giuridiche per la consulenza del lavoro e la sicurezza pubblica e privata,

Il Corso di laurea in Scienze giuridiche per la consulenza del lavoro e la sicurezza pubblica e privata si articola in tre anni e prevede ventuno esami. È ad accesso libero.
Si possono frequentare le lezioni oppure si possono seguire i corsi in modalità e-learning.
Dopo un primo anno comune, si può scegliere tra due percorsi formativi:
• Consulenza del lavoro e sicurezza dei lavoratori
• Prevenzione e sicurezza pubblica e privata.
Chi si laurea in Scienze giuridiche per la consulenza del lavoro e la sicurezza pubblica e privata può ricoprire diversi ruoli: consulente del lavoro; tecnico dei servizi per l’impiego; esperto giuridico della sicurezza sul lavoro nelle aziende, anche in qualità di responsabile o di addetto del Servizio di prevenzione e protezione dai rischi; agente di pubblica sicurezza; agente di polizia municipale; investigatore privato; funzionario in enti pubblici, con specifiche capacità di gestione in sicurezza dei dati e di organizzazione dei servizi.

 

 

Laurea magistrale in Giurisprudenza


Il Corso di laurea magistrale in Giurisprudenza si articola in cinque anni e prevede ventotto esami. È ad accesso libero. La frequenza delle lezioni è consigliata, non obbligatoria.
Negli ultimi due anni lo studente può personalizzare il proprio piano di studi, scegliendo cinque insegnamenti opzionali oppure uno dei percorsi già strutturati:
• Diritto, impresa e mercato
• Ordine pubblico e sicurezza.

 

 

L'offerta formativa della Scuola di Giurisprudenza 2020-2021



In evidenza

 


baylos.blogspot.com

indice

Il volume raccoglie le relazioni e gli interventi presentati nella seconda e nella terza giornata del Seminario nazionale dell’Avvocatura generale dell’Inail, organizzato a Roma, nei giorni 12-14 dicembre 2018, presso la Direzione nazionale dell’Inail, con il patrocinio del Consiglio nazionale forense e con la collaborazione scientifica dell’Osservatorio “Olympus” dell’Università di Urbino Carlo Bo.


Barbini F.M. (Ed.), 2020, Lavoro e salute. Trenta anni dalla direttiva 89/391/CEE

Ebook of the Interdisciplinary Research Program “Organization and Well-being”

Table of contents
Introduzione
Bruno Maggi, Un messaggio inascoltato
Francesco Maria Barbini, Michela Marchiori, Gli infortuni sul lavoro in Italia
Francesco Maria Barbini, Salute e sicurezza nelle imprese
Duccio Calderini, Da un Servizio di Igiene e Sanità
Paolo Pascucci, Dalla direttiva 89/391/CEE alle norme nazionali
Bianca Maria Orciani, Rappresentanza e tutela della salute
Massimo Neri, Salute, organizzazione e giustizia
Giovanni Rulli, Prevenzione dei rischi, concezioni del lavoro e benessere
Riferimenti bibliografici


volume liberamente scaricabile al link http://www.taoprograms.org/lavoro-salute-trenta-anni-dalla-direttiva-89391cee/


Qui di seguito il link al Progetto MEAT-UP-FFIRE “Fairness, freedom and Industrial Relations across Europe: up and down the meat value chain”, finanziato dalla Commissione Europea, DG Employment and Social Affairs (VS/2018/0014) e incardinato presso l’Università di Urbino Carlo Bo, Dipartimento di Giurisprudenza (DiGiur).

Il Progetto ha carattere interdisciplinare e conta tra i suoi partner l'Università di Hasselt (Belgio), l'Università di Copenhagen (Danimarca), l'Università di Erlangen (Germania), l'Ires Emilia Romagna (Italia), l'Università di Lodz (Polonia), la Scuola di Economia dell'Università di Varsavia (Polonia). MEATUPFFIRE intende formulare proposte per il rafforzamento delle relazioni industriali nella filiera europea della carne, dove la forte pressione verso un controllo dei costi ha sovente un problematico impatto sulla tutela dell'ambiente, della qualità del lavoro e del benessere dei lavoratori.

 



 

Per lo sviluppo della cultura della sicurezza e tutela della salute nelle imprese artigiane


LEGAL_frame_WORK
Lavoro e legalità nella società dell'inclusione
PRIN 2010-2011


Comitato Regionale di Coordinamento in materia di vigilanza e prevenzione della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro della Regione Marche ex art. 7, d.lgs. n. 81/2008


 


Si segnala che, a causa di un disguido tecnico, nelle prime copie stampate del libro il testo della pagina 87 era errato: a questo link è possibile scaricare la pagina 87 con il testo corretto:


errata corrige pag. 87

Indice
ARAS Edizioni

Per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Dipartimento di Giurisprudenza
Scuola di Giurisprudenza

Corso di Laurea triennale in
Scienze giuridiche per la consulenza del lavoro e la sicurezza dei lavoratori


Corso di formazione per le figure professionali di Responsabile e di Addetto del Servizio di prevenzione e protezione dai rischi nei luoghi di lavoro (RSPP e ASPP) - Moduli A e C

 

Segreteria organizzativa:
Scuola di Giurisprudenza, Via Matteotti 1, 61029 Urbino (PU)
Tel. 0722303220
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Locandina


Iscriviti alla nostra newsletter!


AVVISO: Tutti i testi dei provvedimenti pubblicati non sono ufficiali.
Si ricorda, in particolare per gli atti normativi, che l'unico testo facente fede è quello pubblicato a mezzo stampa sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana

Il materiale presente nel sito è distribuito con licenza Creative Commons Attribuzione 2.5 Italia.


Report attività Olympus olympus.uniurb.it-Google pagerank and Worth