Stampa
Categoria: 2010
Visite: 7290

Tipologia: Accordo integrativo
Data firma: 16 dicembre 2010
Parti: Sterilgarda Alimenti e RSA
Settori: Agroindustriale, Sterilgarda
Fonte: flai.lombardia.it

Sommario:

  Premessa
1. Relazioni industriali
2. Ambiente e sicurezza
3. Occupazione ed inquadramento
4. Orario e organizzazione del lavoro
5. Vestiario
6. Diritti
7. Indennità sostitutiva di mensa
  8. Riposo per i pasti
9. Lavoro notturno
10. Festività
11. Accordo d’ inserimento
12. Premio produzione
13. Una tantum
Nota a verbale

Verbale di accordo

Il giorno 16 Dicembre 2010, tra la ditta Sterilgarda Alimenti spa di Castiglione delle Stiviere, via Medole nr. 52 […] e la RSA aziendale […]

Premesso che
- investimenti: l’Azienda ha un programma di ottimizzazione delle linee produttive e di confezionamento;
dopo ampia e costruttiva discussione hanno concordato quanto segue:

1. Relazioni industriali
. Si riconosce la necessità di migliorare continuamente la capacità di dialogo fra la Direzione Aziendale e la RSA/RSU.
. A tale fine si concorda una serie d’incontri durante l’anno con cadenza trimestrale, oppure ogni volta che se ne ravvisa la necessità, previa richiesta da parte dell’azienda o della RSA/RSU.
. I momenti d’incontro saranno effettuati entro otto giorni dalla data della richiesta.

2. Ambiente e sicurezza
. Le parti assumono il ruolo e le responsabilità ad ognuna derivanti dal Dlgs 81/2008.
. L’Azienda valuterà in collaborazione con la RLS (rappresentante dei lavoratori per la sicurezza) le situazioni del microclima e, per la H.A.C.C.P., procederà al processo di formazione ed informazione costante dei lavoratori.

3. Occupazione ed inquadramento
. La Direzione è disponibile alla valutazione di eventuali richieste di trasformazione di lavoro a tempo pieno con lavoro a part-time, riservando al personale in forza la precedenza rispetto alle eventuali assunzioni future.
. Per quanto riguarda l’inquadramento professionale dei lavoratori (qualifiche) un incontro apposito con la RSA/RSU sarà effettuato una volta all’anno, per una verifica degli inquadramenti e per definire gli eventuali percorsi partecipativi con lo scopo di migliorare le qualità professionali delle maestranze.

4. Orario e organizzazione del lavoro
[…]
. Per un arricchimento delle professionalità, l’azienda favorirà tramite il suo personale preposto, l’adeguata formazione delle varie tipologie di lavorazione e di confezionamento dei prodotti.
. In considerazione delle esigenze produttive, l’azienda ricorre ad assunzioni di personale a tempo determinato e/o stagionale, queste particolari situazioni la impegneranno nella formazione ed informazione dei nuovi assunti sui processi produttivi, avvalendosi anche della collaborazione della RSA/RSU e delle maestranze.

6. Diritti
. I momenti di assemblea dei lavoratori si terranno di norma in Azienda, in un locale adatto sia come spazio che come predisposizione.

8. Riposo per i pasti
. Tutti i lavoratori assunti a tempo indeterminato, che eseguono il lavoro in turni di otto ore continuative, 1°,2°, 3° turno compreso, non fruendo del riposo per i pasti di mezz’ora, è riconosciuta una maggiorazione dell’11,50 %.

Nota a verbale
[…]
Per quanto non specificato nel presente Accordo Aziendale, il riferimento è il CCNL Industria Alimentare vigente.