Stampa
Categoria: 2019
Visite: 3635

Tipologia: Accordo rinnovo CCNL
Data firma: 28 marzo 2019
Validità: 01.01.2017 - 31.12.2019
Parti: Agci Solidarietà, Confcooperative Federsolidarietà, Legacoopsociali e Fp Cgil, Fps Cisl, Fisascat Cisl, Uil Fpl, Uiltucs
Settori: Servizi, Cooperative Sociali
Fonte: cnel


CCNL Cooperative Sociali Verbale di Accordo per il rinnovo del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro per le lavoratrici e i lavoratori delle cooperative del settore socio-sanitario assistenziale-educativo e di inserimento lavorativo.

Agci Solidarietà, Confcooperative Federsolidarietà, Legacoopsociali e Fp Cgil, Fps Cisl, Fisascat Cisl, Uil Fpl, Uiltucs, hanno raggiunto in data odierna l'intesa sull'allegata ipotesi di rinnovo contenente le modifiche al CCNL 16 dicembre 2011. Le parti hanno sottoscritto la presente ipotesi di accordo che sarà sottoposta dalle OOSS alla consultazione dei lavoratori.
Le OOSS provvederanno a sciogliere la riserva dopo aver effettuato la consultazione dei lavoratori entro il 20 maggio 2019.
Le parti si danno reciprocamente atto che con il presente accordo si è proceduto al rinnovo del CCNL 16 dicembre 2011 e, fatte salve le decorrenze particolari previste per singoli istituti, le modifiche apportate al CCNL decorrono dalla data di sottoscrizione del presente accordo.
Le parti rilevano che la modalità con la quale si dà corso agli effetti economici del presente CCNL rappresenta una eccezionalità e non una modalità reiterabile. Tale scelta deriva dalla transizione dal modello contrattuale che prevedeva la triennalità alle previsioni dell'accordo interconfederale 12 dicembre 2018 che ha modificato il modello degli assetti contrattuali.
Convenzionalmente il presente CCNL decorre dal 1/1/2017 ed avrà vigore fino a tutto il 31/12/2019.
[…]
Le parti firmatarie convengono sulla necessità di istituire una sessione di lavoro all'interno del comitato misto paritetico nazionale previsto dall'art. 9 del presente CCNL, finalizzata all'individuazione di strumenti utili ad affrontare alcune criticità inerenti la composizione della popolazione organizzativa del settore.
In particolare tale sessione avrà il compito di individuare percorsi di carattere legislativo e/o contrattuali che garantiscano strumenti che affrontino il tema della inidoneità alla mansione, strumenti di accompagnamento previdenziale che favoriscano lo scambio generazionale, strumenti che affrontino le particolari situazioni di crisi aziendali.
I successivi testi, comprese le linee guida, costituiscono parte integrante del presente accordo e riguardano le seguenti materie:
- Struttura della contrattazione art. 10
- Norme di garanzia del funzionamento dei servizi essenziali art. 11
- Contributi sindacali art. 22
- Assunzione art. 23
- Rapporti di lavoro a termine art. 25
- Percentuali complessive di ammissibilità (articolo nuovo)
- Lavoro a tempo parziale art. 26
- Contratto d'inserimento art. 27 soppresso
- Ambito di applicazione art. 1
- Protocollo di relazioni sindacali art. 8
- Diritto di informazione e confronto tra le parti art. 9
- Lavoro ripartito art. 29 soppresso
- Cambi di gestione art. 37
- Inquadramento del personale art. 47
- Orario di lavoro art. 51
- Servizi con obbligo di residenza nella struttura art. 57
- Congedo per le donne vittime di violenza di genere art. 62 (art nuovo)
- Elementi della retribuzione mensile art. 75
- Accordi di gradualità art. 77
- Abiti da lavoro art. 85
- Fondo previdenza complementare previdenza cooperativa art. 86
- Assistenza sanitaria integrativa art. 87
- Disposizione finale - Contributi di servizio contrattuale
- Linee guida premio territoriale di risultato
- Linee guida banca delle ore
- Linee guida progettazione piani sanitari